Tappa / Stage 29: Rifugio Vicenza (Langkofelhütte) > Rifugio Alpe di Tires (Tierser Alpl Hütte)

Veduta del Sassolungo e del Sasso Piatto al di là dell’Alpe di Siusi Il Rifugio Sasso Piatto è sul crinale sotto alla Marmolada / View of Sassolungo and Sasso Piatto across Alpe di Siusi; Rifugio Sasso Piatto is on the ridge below Marmolada

Amelia e Lucy lasciarono la Val Gardena e salirono l’Alpe di Siusi dirette a Bad Ratzes, come abbiamo visto nel Capitolo 7. Oggi abbiamo una veduta aerea del loro percorso mentre scendiamo il Dantersasc lungo il Percorso Base e giriamo a sinistra per continuare la nostra circumnavigazione del Sassolungo. Dopo una breve salita al crinale del Piza da Uridl, abbiamo la prima veduta completa dei pinnacoli dello Sciliar oltre l’Alpe di Siusi. Continuiamo a salire fino al Rifugio Sasso Piatto per una fetta di torta e un cappuccino con vista sulla Val di Fassa, verso la Marmolada.

La Variante 29 lascia il Rifugio Vicenza e sale sull’impressionante bacino glaciale roccioso dietro alla capanna. Seguiamo l’entusiasmante Via Ferrata Oscar Schuster attraverso un passaggio sul versante nord-orientale del Sasso Piatto e spuntiamo sul crinale della cima. Da lì scendiamo le facili pendici occidentali verso il Rifugio Sasso Piatto, dove ci ricolleghiamo al Percorso Base.

Ci dirigiamo a ovest verso i Denti di Terra Rossa, lungo il limitare meridionale dell’Alpe di Siusi. All’inizio, questa è una passeggiata veloce e piuttosto piana, con eccezionali vedute sull’Alpe da una parte e sulla Val di Fassa dall’altra. L’ultimo tratto, dal Passo Duron al Rifugio Alpe di Tires è piuttosto ripido e rallenta la maggior parte delle persone.

Il rifugio, recentemente ristrutturato e vincitore di premi, è in un luogo stupendo e ha eccellenti dotazioni. Il rifugio originale venne costruito da Max Aichner, a cui si deve anche l’entusiasmante via ferrata lungo il crinale dietro al rifugio.

Amelia and Lucy left Val Gardena and climbed over Alpe di Siusi on their way to Bad Ratzes (Chapter 7). Today we have an aerial view of their trail as we descend Dantersasc on the Foundation Route and turn left to continue our circumnavigation of Sassolungo. After a short climb to the Piza da Uridl ridge we get our first uninterrupted views of the Sciliar pinnacles across Alpe di Siusi. We continue gaining height and enjoy cake and cappuccino at Rifugio Sasso Piatto, which has views across Val di Fassa to Marmolada.

Variant 29 leaves Rifugio Vicenza and climbs into the impressive rocky corrie behind the hut. We follow the exciting Via Ferrata Oscar Schuster through a passage on the north-east face of Sasso Piatto and emerge on the summit ridge. From the peak we descend the easy-angled western slope to Rifugio Sasso Piatto, where we join the Foundation Route.

We head west towards Denti di Terra Rossa along the southern edge of Alpe di Siusi. This is a fast, fairly level walk at first, with great views across the alp on one side and over Val di Fassa on the other.

The final stretch from the Duron Pass to Rifugio Alpe di Tires is fairly steep and slows most people down. The award-winning, recently refurbished rifugio is in a wonderful location and has excellent facilities. The original rifugio was built by Max Aichner, who also constructed the exciting via ferrata along the ridge behind the rifugio.

Invia i tuoi commenti, storie, aggiornamenti o foto di questo stage e li pubblicheremo nella pagina in alto.

Send us your comments, stories, updates or photos of this stage and we will post them on the page above.